This page has been translated from Portuguese

La divisione dei tre poteri.

Inviato da Luca Galvan il 25 Marzo, 2011

Sto guardando un evento su buoni pasto, forse uno dei combattimenti ricorrenti di là, e il contenuto un po 'stanco.

In breve, un funzionario del governo chiede soldi dallo Stato per gli importi dovuti a titolo di buoni pasto, e questo requisito è l'adeguamento della prestazione mensile. Tuttavia, questo non si verifica.

Causa contro lo Stato.

E 'la lotta del potere giudiziario, dovendo decidere se o meno favorevoli per il ricorrente contro l'esecutivo, che sono obbligati a farlo sotto pena contro il principio di legalità che lo Stato che è direttamente collegato. Tutti con il supporto di quanto descritto e regolato dal legislatore.

In un mondo di fantasia? L'attore ha il diritto, e la magistratura, l'inerzia del dirigente, ma dovrebbe avere poteri abbastanza forti per l'esecutivo a rispettare i suoi obblighi. Inoltre, questi obblighi che non avrebbe dovuto essere lasciato fuori al primo posto, ma non conformi deve pagare. Tuttavia, tutte governate da parte del legislatore di tenere tutti nel suo velo di norme contorte.

Forse qui sta il motivo di tale disobbedienza da parte delle tre potenze, perché è come se ognuno fosse un bambino viziato. Dal momento che nessuno ha il potere di interferire in un altro, poi abbiamo tre figli senza limiti. Ok, sono vincolati per gli ordini dei loro genitori, ma con ciò? Come se abbiamo seguito alla lettera tutto ciò che ci è stato detto ...

    commenti raccolti nei miei viaggi